SEZIONI NOTIZIE

Scamacca: “Massimo impegno, il Del Duca sarò il nostro uomo in più”

di Redazione TuttoAscoliCalcio
Vedi letture
Foto

Sono bastate quattro reti in due partite, a coronamento di altrettante vittorie, per far balzare Gianluca Scamacca in cima alla lista dei beniamini dell'Ascoli: il giocatore, di proprietà del Sassuolo, ha subito incantato la piazza marchigiana, e adesso scalda i motori in vista dell'esordio in campionato.
E proprio il classe '99 si racconta ai microfoni di Tuttomercatoweb.com.

Prima dell'esplosione in questo avvio di stagione, tanti anni all'estero: quanto sono stati importanti per la tua formazione?
"Indubbiamente quelli che ho vissuto all'esterno sono stati anni importantissimi, sono uscito di casa a 16 anni ed è normale che mi sia formato anche come uomo, non solo come calciatore: rifarei tutto, ma molto lo devo anche al sostegno che mia mamma mi ha sempre dato. Sono serviti coraggio e forza di volontà, ma credo di essere maturato molto". 

Capocannoniere di Coppa Italia, 4 reti in due gare: niente arriva per caso.
"E' vero, ma il merito va anche alla squadra che mi sostiene, le vittorie e i gol sono il frutto del lavoro di tutti: senza un gruppo dietro non sarebbe possibile niente. Qui ho avuto la fortuna di sentirmi subito a casa".

La possibilità di divenire, al prossimo turno, il capocannoniere assoluto della competizione ti mette pressioni diverse per l'avvio di campionato?
"No, assolutamente, anche perché dobbiamo guardare di gara in gara, e per il momento c'è il campionato, la Coppa arriverà più avanti. Il calcio è però un gioco di squadra, l'importante è prima di tutto il risultato collettivo. Chiaro che se arriveranno traguardi personali sarà felice, ma il gruppo è al primo posto".

Testa quindi al Trapani, che avete affrontato proprio in Coppa: sarà diversa la partita di sabato?
"Come noi vogliamo far bene, di sicuro anche il Trapani, soprattutto all'esordio, vorrà ben figurare, e sarà probabilmente anche più agguerrito per ribaltare il risultato della Coppa. Ci hanno dato filo da torcere, si ripeteranno, non sarà una passeggiata: il match sarà tosto, ma noi siamo pronti. Certi anche che il pubblico di casa sarà per noi l'uomo in più".

Cosa puoi promettere ai tifosi bianconeri?
"Voglio solo dir loro che lavoreremo tanto, e con impegno".

Altre notizie
Giovedì 23 Gennaio 2020
17:00 News Per il centrocampo spunta il nome di Lynen 16:30 Primo Piano Brosco ha firmato il rinnovo 16:16 News Ascoli, lavoro di tattica e forza. Visita del presidente Neri alla squadra 16:11 Primo Piano Ascoli-Frosinone, è Volpi l'arbitro designato 16:00 News CorrAdriatico - Ardemagni lascia l'Ascoli, in arrivo Trotta
PUBBLICITÀ
15:00 News CorrAdriatico - Può essere Mora il prossimo acquisto dell'Ascoli 14:00 News CorrAdriatico - Lunga lista degli addii: può partire anche Padoin 13:00 News CorrAdriatico - Squalifica terminata ma contro il Frosinone NInkovic può restare fuori 12:00 News CorrAdriatico - Sernicola, l'acquisto a sorpresa 11:00 News CorrAdriatico - Attesa per Ranieri, in arrivo Sernicola e Trotta 10:00 Rassegna Stampa GdS - Pista estera per Ninkovic. Chajia verso l'Entella 09:30 Rassegna Stampa TuttoSport - Chajia-Sernicola, affare in porto 09:00 Rassegna Stampa GdS - Ardemagni-Trotta: c'è l'accordo, da definire solo i dettagli
Mercoledì 22 Gennaio 2020
19:30 News Futuro lontano dall'Italia per Da Cruz 18:45 News Lavoro di forza e tattica: a parte sei bianconeri 18:00 News CorrAdriatico - Confronto duro e schietto tra allenatore, squadra e tifosi 17:30 News CdS - Pulcinelli: "Chiedo un atto di fede e dalla squadra pretendo il riscatto 17:00 News CorrAdriatico - Zanetti ai tifosi: "Sono qui per vincere non per rubare lo stipendio" 16:31 Primo Piano Caos in attacco: la rivoluzione può costare cara all'Ascoli 16:30 News CdS - Ascoli, basta con Da Cruz